Criteri “end of waste” dal 9 ottobre 2011 per i rottami ferrosi

Dal 9 ottobre 2011 entrerà in vigore sul nostro territorio il regolamento 333/2011/Ue che stabilisce i criteri per la cessazione della qualifica di rifiuto dei rottami di ferro, acciaio e alluminio.
Il testo in esame è il primo regolamento “attuativo” dell’articolo 6 della direttiva 2008/98/Ce in mtaeria di rifiuti che disciplina le condizioni generali per la cessazione della qualifica di rifiuti cd. end of waste rinvianado ai successivi interventi legislativi l’individuazione dei criteri specifici per ogni singolo flusso di rifiuti.
Il regolamento 333/2011/Ue stabilisce nello specifico che i rottami di ferro, acciaio e alluminio cessano di essere considerati rifiuti al momento in cui avvine la cessione ad un nuovo detentore, a condizione dell’integrale rispetto di tutti i criteri e di tutte le prescrizioni quali: sistema di gestione della qualità e dichiarazione di conformità previsti nel provvedimento.

Scarica il testo del regolamento n. 333/2011/Ue

Estratto quadro normativo vigente

Regolamento Consiglio Ue 333/2011/Ue
Criteri per determinare quando alcuni rottami metallici cessano di essere considerati rifiuti

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2008/98/Ce
Direttiva relativa ai rifiuti – Abrogazione direttive 75/439/Cee, 91/689/Cee e 2006/12/Ce

Se la soluzione non è qui, contattaci

Non esitare, siamo a tua disposizione

Email

Esponi il tuo caso allegando, se del caso, anche dei documenti.

Telefono

Una rapida interazione con gli avvocati del nostro team senza costi.

Chat

On line ora, al passo con i tempi, per soddisfare le tue esigenze.

Appuntamento

Prenota da pc, tablet o smartphone. Paga on line o all'appuntamento.