Brasile: responsabilità personale dei partners dei debiti fiscali. Scioglimento della società irregolare

Brasile: responsabilità personale dei partners dei debiti fiscali. Scioglimento della società irregolare

In Brasile, molte aziende hanno difficoltà a svilupparsi a causa della concorrenza e del gran numero di imposte che colpiscono l’attività svolta.
La somma di questi fattori portano spesso allo stato di insolvenza della società commerciale o dell’impresa individuale e la conseguente chiusura dell’ attività.
Data questa situazione, molte aziende chiudono senza pagare i loro debiti fiscali, realizzando quello che viene chiamato dall’Agenzia delle Entrate lo scioglimento della società irregolare, cioè la chiusura dell’attività senza il regolare pagamento delle imposte dovute durante il regolare funzionamento, con conseguente violazione del diritto tributario.
Così, in diversi procedimenti per il recupero del credito fiscale in via giudiziaria le autorità fiscali fanno ricorso all’articolo 135 sez. III del codice brasiliano Internal Revenue, attribuendo la responsabilità del mancato pagamento delle imposte agli amministratori,o al rappresentante giuridico di diritto privato, quando il debito d’imposta risulta da atti commessi con abuso di potere o violazione di legge o in contrasto alle norme statutarie.

L’applicazione dell’istituto in commento non può essere indiscriminata, cioè, l’applicazione deve essere conforme ai requisiti espressi nell’articolo in discussione, e conforme agli orientamenti consolidati in dottrina e in giurisprudenza, a pena di illegittimità.
In generale, l’uso della norma è applicabile quando l’obbligazione fiscale non è soddisfatta, provocando quindi un credito tributario da stabilirsi con un procedimento amministrativo tributario chiamato “Lancio”.
Il lancio può essere considerato come procedura amministrativa intesa a verificare la sussistenza del fatto che dà origine all’imposizione fiscale, l’identificazione del contribuente, la base imponibile e l’importo dell’imposta.
Notificato al contribuente il lancio, non viene effettuato il pagamento, il debito diventa esecutivo.
Dopo la presentazione della procedura esecutiva fiscale, la persona giuridica sarà citata per il pagamento e considerando che la responsabilità dei soci è limitata, secondo i due tipi di società più usati in Brasile – o al capitale sociale o alle quote sottoscritte.
Dopo aver stabilito il credito attraverso il giudizio nel caso in cui la società è estinta in maniera irregolare, sarà possibile l’applicazione dell’art. 135, III Codice Fiscale Nazionale, finalizzato ad acquisire i beni particolari degli amministratori, dirigenti e rappresentanti della persona giuridica di diritto privato.
Al fine di dirimere eventuali controversie, la Corte Suprema di Giustizia ha stabilito che l’amministratore della società a responsabilità illimitata è responsabile del debito fiscale se ha agito in contrasto allo statuto o in eccesso di potere nel periodo in cui ha amministrato la società.
Vale la pena notare che per pacifica giurisprudenza della Corte Superiore del Brasile che la semplice violazione delle obbligazioni fiscali non comporta violazione di legge, essendo intervenuta la chiusura dell’attività commerciale, senza aver pagato i debiti fiscali.

Avendo sciolto in modo irregolare la società senza il pagamento delle imposte dovute, si deve ottenere il Certificate of Debt – CDA, che è un titolo esecutivo extragiudiziale dove sono descritte tutte le informazioni riguardanti il debito fiscale.
Se nel CDA è indicato solo il nome della società , l’onere di dimostrare l’insolvenza dell’azienda è dell’IRS (Tesoro), che, di norma si effettuata mediante il Contratto Sociale e / o modifiche, in particolare con la clausola che prevede un’autocertificazione sulla base di un nulla osta del servizio Oja.
Se nel CDA è contenuto solo il nome dell’amministratore(i) della società, l’onere della prova compete ai membri, che devono dimostrare che lo scioglimento della società non è stato irregolare e che non hanno agito con abuso di potere o violazione di legge o di contratto, ecco, il CDA gode di presunzione di liquidità e certezza.

Quindi, se nel CDA c’è solo il nome della società è necessario individuare il responsabile della società a cui imputare il mancato pagamento delle imposte, tale procedura viene eseguita automaticamente, senza sostituzione del CDA. E ‘quindi un’eccezione alla regola che permette di modificare solo il soggetto CDA.
Va osservato inoltre che l’uso dell’arte. 135 del Codice Fiscale brasiliano non motiva l’applicazione dell’istituto giuridico a favore delle imprese, perché la responsabilità personale dei soci che gestiscono è imputato dalla legge.
Dato quanto sopra, vi è la necessità per la IRS di obbedire, oltre i requisiti giuridici di cui all’articolo in oggetto, i requisiti stabiliti dalla giurisprudenza consolidata della Suprema Corte di Giustizia, nonché le norme giuridiche del diritto societario in materia di responsabilità dei soci accomandanti. Ciò evita che i partner di gestione sono personalmente responsabili indiscriminatamente dal default fiscale semplice.
Vale a dire che la mancanza dei requisiti di cui sopra da parte dell’Autorità del Tesoro dovrebbe essere sostenuto dai mezzi di difesa previsti dalla legge.

Infine, sottolineiamo che l’IRS, in quasi tutti i casi, fa difetto per i membri in possesso dei requisiti di cui sopra, per questo che è indispensabile per la pianificazione aziendale, e la tassazione delle imprese il monitoraggio in maniera preventiva, perché anche in situazioni in cui c’è un debito d’imposta, l’IRS e Diritto Tributario permettono modi per risolvere il problema, ad esempio, la scissione, impedendo che le attività future dei partner privati possono essere aggredite per il pagamento dei debiti pregressi relativi alla gestione dell’attività già chiuse, in particolare, un imprevisto blocco di attività finanziarie in corso se il giudice con l’IRS richiede il sequestro conservativo di conti bancari a nome del debitore.
Si noti che la chiave per il buon funzionamento del gestore dell’attività è l’assistenza di un esperto nel campo, in modo che una buona pianificazione fiscale aiuti a risolvere i problemi che potrebbero verificarsi con le Tesorerie e in caso di pagare i debiti.

Se la soluzione non è qui, contattaci

Non esitare, siamo a tua disposizione

Email

Esponi il tuo caso allegando, se del caso, anche dei documenti.

Telefono

Una rapida interazione con gli avvocati del nostro team senza costi.

Chat

On line ora, al passo con i tempi, per soddisfare le tue esigenze.

Appuntamento

Prenota da pc, tablet o smartphone. Paga on line o all'appuntamento.