Avvocato.it

Cassazione penale Sez. III sentenza n. 8131 del 25 febbraio 2004

Cassazione penale Sez. III sentenza n. 8131 del 25 febbraio 2004

Testo massima n. 1

Ai fini dell’utilizzabilità del contenuto delle nuove indagini disposte dal P.M. in seguito a richiesta dell’indagato formulata a norma dell’art. 415 bis, quarto comma, c.p.p., non è necessario che l’istanza sia esplicita, ma è sufficiente che essa emerga implicitamente dal contesto delle altre difese dispiegate dallo stesso indagato in esito alla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari. [ Nella specie, essendo stata contestata dall’indagato, anche mediante la produzione di documentazione, la natura demaniale dei beni sequestrati, la Corte ha ritenuto che correttamente il P.M. avesse disposto consulenza tecnica per verificare la fondatezza della tesi difensiva, anche in assenza dell’esplicita richiesta di tale accertamento ].

Se la soluzione non è qui, contattaci

Non esitare, siamo a tua disposizione

Email

Esponi il tuo caso allegando, se del caso, anche dei documenti.

Telefono

Una rapida interazione con gli avvocati del nostro team senza costi.

Chat

On line ora, al passo con i tempi, per soddisfare le tue esigenze.