Riforma forense: il Senato licenzia il testo

Riforma forense: il Senato licenzia il testo

Oggi l’aula di palazzo Madama ha licenziato il testo in prima lettura. Soddisfazione per un risultato che ha premiato l’unità dell’avvocatura riunita dal Consiglio Nazionale Forenbse nel “tavolo” che ha promosso la riforma.
News“L’approvazione di questa riforma, seguita passo dopo passo dal Cnf, che ha coordinato il tavolo dell’avvocatura che ha portato a un testo condiviso, è un fatto storico”, commenta il presidente del Cnf Guido Alpa: “ Ed è la prova che la ritrovata unità è un valore che deve essere perseguito costantemente. Giovedì si apre il XXX Congresso nazionale forense: siamo fiduciosi che l’importante risultato raggiunto al senato possa rappresentare uno stimolo a dibattere con spirito costruttivo i temi sul tappeto, in modo che da Genova arrivi forte il segnale di un’avvocatura pronta a raccogliere le sfide e che si proponga come garante della legalità e della promozione dei diritti”, sottolinea Alpa che esprime apprezzamento sul testo della riforma forense, approvato oggi dall’aula del senato in prima lettura e nei confronti delle forze politiche che hanno favorito tale esito.

Clicca qui per leggere integralmente il comunicato del Consiglio Nazionale Forense.

Se la soluzione non è qui, contattaci

Non esitare, siamo a tua disposizione

Email

Esponi il tuo caso allegando, se del caso, anche dei documenti.

Telefono

Una rapida interazione con gli avvocati del nostro team senza costi.

Chat

On line ora, al passo con i tempi, per soddisfare le tue esigenze.

Appuntamento

Prenota da pc, tablet o smartphone. Paga on line o all'appuntamento.